Il giorno più bello

by - 10:58


Scegliere il vestito è stato semplice. Dicono che lo senti quando è quello giusto ed è vero, che a 10 giorni dal matrimonio non mi andasse bene è un dettaglio.

Per le scarpe sono entrata da Jimmy Choo con un'idea precisa in testa. Idea che dal vero non mi piaceva, mi sono guardata intorno e ho detto "quelle". Erano in saldo e c'era solo il mio numero.


Alla parrucchiera e all'estetista è bastato un "fate voi", al fiorista "bianco con una punta di rosso" senza avere idea di che cosa mi sarei trovata quel giorno.
Non ho voluto il fotografo in casa la mattina e non mi sono messa in posa durante la giornata.

Non mi aspettavo che mi sarebbe piaciuto il processicolo, o confessarmi, ma del resto noi abbiamo scelto il prete, non la Chiesa.

La notte prima ho dormito benissimo. All'interista ho detto solo "se arrivi tardi, io dico no" (l'ho detto anche a mia suocera, per sicurezza).

Poi sono scesa dalla macchina e lui era li, bello come il sole, emozionato, che ha chiesto al prete "posso darle un bacino"? 

E poi siamo stati marito e moglie ed è iniziata la festa.

You May Also Like

8 commenti

  1. Congratulazioni quindi, e mille di questi meravigliosi giorni ;)

    RispondiElimina
  2. e se penso che io lo avevo previsto :-)

    RispondiElimina
  3. Sono felice per voi! Accipicchia!

    RispondiElimina
  4. Ohpersancrisostomo, non passo per qualche stagione e ... ti trovo sposata! Felicitazioni vivissime! :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh già, ci siamo sposati il 2 aprile
      Grazie :)

      Elimina