Qualcosa di molto personale

by - 14:11

La prima pillola che mi è stata prescritta, 6 anni fa, mi causava depressione: roba che piangevo in ufficio se si rompeva la punta di una matita, con il cambio è andata meglio.


Meglio non significa bene. 
Meglio significa mal di testa mensile e un po' d'ansia a tratti, ma niente di ingestibile, così ho continuato. Fino all'anno scorso, quando i mal di testa han cominciato a peggiorare e l'ansia anche.

Sul volo Sydney-Dubai-Milano ero terrorizzata.
Quando si è rotto il treno che ci portava in aeroporto "era un segno".
Il sorvolare Dubai in cerchio per una mezz'ora non era troppo traffico aereo ma "sta succedendo qualcosa".
Nelle tre settimane precedenti avevo preso 8 voli senza problemi, ma questo mi terrorizzava.

Ho cambiato ginecologa.
Mi ha tolto immediatamente la pillola e mi ha avvisata che sarebbe servito qualche mese per smaltirla.

Da quel giorno non ho più avuto un mal di testa o paura di volare.
Mi sono riempita di brufoli manco un'adolescente in piena crisi ormonale e l'ansia è salita a livelli intollerabili: non avevo più semplicemente paura che accadesse qualcosa, avevo paura di tutto ciò che non potevo controllare.

Se i brufoli si possono coprire con un trucco ben fatto (e la crema alla bava di lumaca, la bava di lumaca fa miracoli!!), per l'ansia non sapevo bene come reagire.

Di base non sono una persona ansiosa e non mi riconoscevo in tutte quelle lacrime silenziose o in quel pessimismo incontrollabile.
Non sapevo bene che fare e stavo prendendo in considerazione l'idea di uno psicologo, ma prima ho pensato a come migliorare:

1) Ho cancellato il mio account Facebook. 
Il social network per eccellenza è pieno di storie tragiche: condividi di qui, condividi di li. Un dramma unico insomma.

2) Ho ricominciato a correre.
Piano. Pianissimo. Ma più o meno costantemente.
Ad un certo punto mi sono chiesta: cosa facevo prima che adesso non faccio più? 
La corsa, appunto.

3) Ho cominciato a scrivere, giorno per giorno, come mi sentivo
Ho notato che, con il passare dei mesi, il numero dei giorni brutti diminuiva (insieme ai brufoli). L'idea che il mese dopo sarebbe stato meglio aiutava un sacco.

Non è passata del tutto e forse non passerà mai.
Ci saranno ancora giorni in cui vedrò tutto nero, ma credetemi pensare che in 3/4 giorni passerà è accettabile. Che poi, anche per quei giorni, ho trovato la soluzione: uscire a correre con qualcuno. Aiuta un sacco.

You May Also Like

13 commenti

  1. Un approccio scientifico!
    Brava, e in bocca al lupo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Crepi!
      Non so quanto ci sia di scientifico nel mio approccio...
      So solo che odiavo stare così e qualcosa dovevo pur fare :)

      Elimina
  2. correre manda tutto in prescrizione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cavolo, sai che non me ne ero resa conto che aiuta così tanto?

      Elimina
    2. Correre e' un toccasana. E un toccadistruggi, pure, purtroppo (con la mia anca sbilenca non posso piu').

      Elimina
  3. Bentornata. Felice di rileggerti. Fai venire voglia di tornare a correre (e di ripulire certi contatti di Facebook). Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Dani!
      Guarda... cancellare il mio account facebook ha aiutato un sacco.
      Leggere tutti i giorni di tragedie, malattie e quant altro non aiutava certo.
      Cercavo di non leggere certi articoli ma i titoli saltano cmq all'occhio.

      Poi davvero, passavo un sacco di tempo trattenendomi dal commentare cose che scrivevano alcuni contatti :)

      Elimina
  4. Pensa che ho smesso anche io di prendere la pillola dopo tantissimi anni che l'assumevo (fatto salvo ovviamente il periodo della gravidanza), più o meno per gli stessi motivi!
    I brufoli però non mi vogliono abbandonare, e ormai il mio motto è "l'ansia è lo sport che pratico meglio"...
    Sarà perchè non corro? ;o)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La crema alla bava di lumaca aiuta un sacco eh!

      Elimina
    2. ma dai, conoscevo solo lo sciroppo alla bava di lumaca (che rifilo a mio figlio per la tosse ma non ho mai avuto il coraggio di provare in prima persona :P eheheh), non sapevo della crema...la cercherò!

      Elimina
    3. Guarda, a me l'ha consigliata una collega e anche io ero un po' schifata all'inizio. Poi però mi sono fidata e ho provato. Costa un po' eh, ma mi ha aiutato tantissimo.

      Elimina
  5. Sei stata tua istruttrice e medica.
    Il modo migliore.

    RispondiElimina